Elena Givone ci parla del suo lavoro: Nel diritto del bambino.

Dopo aver vinto il premio Attenzione Talento Fotografico FNAC con il progetto “Pazi-Mine Sarajevo” nel 2006, ha sviluppato diversi progetti fotografici tra cui “Flying Away” nelle favelas e nelle carceri brasiliane, “I segreti della scatola magica – fotografie per l’acqua” in Mali, “Dreams from my magic lamp” in Sri Lanka e in Europa, “The Zee Kwet” in Myanmar e “Rafi and kids from Aleppo” nei campi profughi in Grecia. Questi lavori sono stati esposti in gallerie internazionali, come il Fotomuseum di Winterthur e fanno parte di collezioni prestigiose come d/Do di Donata Pizzi. Nel 2012 Elena si trasferisce in Sri Lanka. Tornerà in Europa nel 2016 dopo aver aperto una scuola di fotografia per ragazzi del luogo. Nel 2017, con l’associazione Legal@rte, dà inizio al progetto sociale “Profumo di Vita” #neldirittodelbambino: un progetto che vuol far conoscere e prevenire la violenza assistita dai minori.